SOCIAL & BUSINESS   

CHI GESTISCE I SOCIAL MEDIA?

Il Social Media Manager o una persona formata. Come ci può aiutare...

 

Oggi i titolari delle piccole o micro imprese o i liberi professionisti, tendono ad occuparsi oltre che della parte commerciale, operativa, amministrativa, anche del marketing e della comunicazione e quindi anche della “gestione” dei social network della propria attività.
Il pensiero di molti è infatti: “Già abbiamo molte spese, meglio che ci gestiamo in casa almeno i social. Tanto, cosa ci vuole?”

L’errore è proprio questo: pensare che la gestione dei social media sia semplice e sia svolgibile da tutti, dallo stagista, alla segretaria abituata a utilizzare i social, al titolare… Purtroppo questo modo di lavorare può portare a errori madornali nella gestione e nei risultati.

Oggi è necessario che le persone che si occupano dei social siano formate, che abbiano quindi le giuste conoscenze e competenze oppure meglio che ad occuparsene sia un Social Media Manager.


Una ragione per cui abbiamo creato CORSI SOCIAL MEDIA è proprio questa: spiegare al titolare d’azienda o al suo staff come utilizzare i social media sia con una visione strategica sia a livello operativo. E’ chiaro che la completa autonomia gestionale e strategica ce l’ha solo una persona che questo lo fa di mestiere, ma è comunque possibile grazie ai corsi acquisire conoscenze e come dico io “essere allineati” e gestire le operazioni più semplici per risparmiare tempo e anche denaro.
E’ possibile quindi da una parte gestire i social nelle fasi più semplici e poi affidarsi ad un Social Media Manager o ad una agenzia come noi, per gestire le fasi più delicate e complesse.

Se desideri avere maggiori informazioni scrivi a >> info@myrandastyle.com

 

Perché vale la pena investire in un Social Media Manager e quali sono i vantaggi?

I vantaggi di avere un Social Media Manager 

 

1. I SOCIAL SONO UNA RISORSA PER LA TUA AZIENDA

Non è sufficiente soltanto pubblicare qualche post sui social, quindi scrivere una frase, scegliere qualche foto ed inserire hashtag, più volte a settimana.
Il professionista fa molto di più: rende i social una risorsa per la tua azienda, in termini di visibilità, contatti, conversioni, fatturati.
• Analizza i bisogni della tua azienda
• Definisce con te gli obiettivi dell’azienda sui social, individua il pubblico corretto ovvero il target e rende i contenuti specifici per ogni pubblico scegliendo un modo di comunicare differenziato e incisivo dei contenuti
• Individua quindi una strategia
• Estrapola i valori del tuo brand e crea contenuti, progettando e sottoponendoti ad approvazione un piano editoriale strategico, ovvero un calendario con tutte le argomentazioni che verranno trattate nei post o nelle inserzioni
• Ottimizza i contenuti per garantire la massima diffusione o il raggiungimento dell’obiettivo
• Progetta, programma e gestisce campagne o Ads diversificate in base agli obiettivi
Testa in modo costante tutti gli elementi per garantire il migliore risultato
Analizza e monitora i risultati ottenuti, ottimizzando la strategia

Pubblicare post è solo una parte del lavoro. Siete d’accordo?

 

2. AGGIORNAMENTO CORRETTO COSTANTE

Due sono gli aspetti riguardanti l’aggiornamento.

- Da una parte un Social Media Manager è sempre aggiornato sulle novità e sulle funzioni delle piattaforme social e sa quali tra queste possono essere utilizzate per la tua azienda. I social si aggiornano con una velocità sbalorditiva e conoscere le piattaforme significa rendere più concrete le risorse.
- Dall’altra per aggiornamento intendo la costanza. Avere una persona dedicata che si concentra su questo strumento e costantemente lo utilizza per fare in modo che la tua azienda possa trarne beneficio, è fondamentale per ottenere risultati.

 

 

3. GESTIONE CAMPAGNE E SPONSORIZZAZIONI

Sponsorizzare e creare campagne social su misura è un must per essere visibili e ottenere risultati concreti.
Sapere creare campagne mirate e diversificate a seconda di obiettivi, target specifici, distribuire budget nella giusta misura, testare la creatività delle inserzioni, monitorare e leggere i dati analitici è un’attività, quell’attività che va fatta da una persona che è in grado di farla, ovvero il Social Media Manager. Oppure è necessario fare corsi specifici per sapere lavorare in quest’ottica e con la giusta operatività.


In quali casi è possibile internalizzare i social?

- Sicuramente se nella tua azienda hai un team di persone già dedicate alla comunicazione e al marketing, puoi investire su di loro per formarle e renderle ancora più specifiche per la gestione dei social, grazie all’aiuto di formatori che creano come noi corsi specifici.

- Parallelamente il tuo team può essere affiancato da professionisti o agenzie di comunicazione, che come noi ti possono seguire in termini di consulenza e operatività, soprattutto nelle le situazioni più legate alle sponsorizzazioni o ai numeri.


Quindi è possibile optare per formazione e per formule ibride, l’importante è che siamo consapevoli che chi ha in mano i nostri social, ha un ruolo importante perché è colui che ha la responsabilità di comunicare il nostro brand: chi siamo, cosa facciamo e come.
Affidatevi quindi a persone in gamba che siano dei professionisti e investite sempre nei nuovi strumenti, anche a livello formativo: con la giusta strategia otterrete i risultati che desiderate!

Se desideri avere maggiori informazioni, scrivici a giada.bonometti@myrandastyle.com oppure contattaci al 339.4459879.


 

Giada Bonometti  



TAG DELL'ARTICOLO: Social Network, Tempo, Comunicazione, casa, imprese, post, Social, tempo